domenica 22 febbraio 2015

Ascolta il Silenzio

Feroci lotte.
Per emergere.

Chi grida più forte.
Chi ha più da dire, anche se non ha niente da dire.
Chi è più sfrontato.

Disinvolto.
Fluorescente.
Catarifrangente.

Resto immobile, confusa nel frastuono delle frasi vuote di pavoni colorati e arroganti.

Resto in bianco e nero.

Non mi affanno per uno scettro.
E così, svanisco.
Sotterrata dal rumore.
Osservo.
Nella folla, invisibile.

Scorro lenta e silenziosa come l'acqua di un fiume. E come un fiume, i miei occhi sono pieni di luoghi e di vita. 

Non ho parole, ma tanti racconti.
E se non puoi ascoltarli, prova almeno a leggerli.